"Filippo"

    Letteratura e teatro

    La prima tragedia pienamente riconosciuta da Alfieri fu il Filippo che appare oggi come uno dei risultati di maggiore interesse del suo teatro: si basa sulla vicenda dell’amore del giovane Carlo di Spagna per Isabella, seconda moglie del padre Filippo II (√® da questo intreccio che Schiller avrebbe tratto il suo pi√Ļ celebre Don Carlos). Attorno alla crudele figura del padre-tiranno si costruisce il dramma segreto di quell’impossibile amore: la violenza indagatrice di Filippo squarcia mortalmente, per un istante, il velo di questo segreto, il silenzio in cui esso era avvolto; dopo la morte di Carlo e Isabella la scena si richiude nel silenzio assoluto imposto dal tiranno, come se nulla fosse accaduto.

    Materiali collegati
    Autori: 

    Chiavi di VIVIT: